Maltempo. Civati. Salvini votò in Ue accordo di Parigi contro i cambiamenti climatici

0
2755

Agenpress –  “Nel curriculum ‘ambientalista’ di Salvini  non figurano quindi solo i condoni votati sia negli anni di alleanza con Berlusconi e sia nei primi mesi di contratto con Di Maio: è stato lui, in prima persona, a opporsi alle misure che puntano a ridurre le emissioni e favorire uno sviluppo pulito. Quello senza devastazioni ambientali”.

Lo dice Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, commentando le prese di posizioni di Salvini sui danni causati dal maltempo.

“Il 4 ottobre 2016 il Parlamento europeo votò per la ratifica dell’accordo di Parigi contro i cambiamenti climatici. Il via libera arrivò senza problemi: ci furono 610 voti a favore, 38 i contrari, di cui 5 italiani. E tra loro figuravano due illustri esponenti di questo governo, all’epoca europarlamentari: il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e il suo sodale, Lorenzo Fontana, attuale ministro per le politiche per la famiglia. Sì, proprio lo stesso Salvini che ieri voleva impartire lezioni sull’ambientalismo”.

Commenti
loading...