Manovra. Salvini. “Il contratto può essere ri-tarato”. Brunetta (FI). Bene che lo riveda

0
111

Agenpress – Matteo Salvini possibilista nel rivedere il contratto con M5S, risponde: “Si potrà fare. Magari quello che abbiamo stabilito a maggio del 2018, a settembre del 2020 va ‘ri-tarato'”.

“Positivo che Salvini giudichi rivedibile il contratto di Governo, ma proprio per questo da oggi la Lega davanti agli elettori del centrodestra non potrà più nascondersi dietro il totem del contratto per giustificare il suo voto a autentiche schifezze come il decreto dignità e lo stesso sedicente reddito di cittadinanza”, ha replicato in un tweet Renato Brunetta, deputato e responsabile della politica economica di Forza Italia.
“Stiamo lavorando per introdurre la pace fiscale con un emendamento al Senato”, ha affermato Salvini.

“Mi riferisco – ha spiegato – al salvo e stralcio per una parte delle cartelle esattoriali. Già è in corso la rottamazione che toglie sanzioni e interessi. Il problema per molti piccoli – ad esempio chi ha una cartella da 30, 40, 50, 90mila euro – è anche il montante che non hanno. Quindi tu invece di tenerli in ostaggio gli chiedi il 15%, lo Stato incassa e loro tornano a lavorare”, spiega Salvini che sul tetto dice “ci stanno lavorando”.

Quindi tu invece di tenerli in ostaggio gli chiedi il 15%, lo Stato incassa e loro tornano a lavorare”, spiega Salvini che sul tetto dice “ci stanno lavorando”. Per Salvini, il 2018 è stato “eccezionale e di enormi soddisfazioni e sacrifici”. Timori per le critiche degli imprenditori e sui loro effetti sui sondaggi della Lega al Nord? “Assolutamente no – risponde -. I dati dicono che non siamo mai stati così forti in tutta Italia e soprattutto al Nord”. Il leader della Lega è intervenuto anche sulla manovra: “Non spendiamo soldi a vanvera ma sono convinto che gli italiani vogliano guardare avanti, con questa manovra diamo un segno di speranza”, ha aggiunto. “Lo spread – ha sottolineato – sale non per Salvini ma perché se arrestano un’importante imprenditrice cinese in Canada vuol dire che la situazione non è facile”. Salvini ha parlato poi di Roma. “Sulla manutenzione della città faremo di tutto per aiutare i romani, a prescindere dai sindaci. Ci sono alcune via dove altro che auto elettrica, se vai in motorino devi avere il fegato. Chiunque governa Roma eredita decenni di amministrazione non brillante però coprire buche e svuotare cestini è una priorità”.

Commenti