Salvini. Su migranti soluzione trovata. Tav? Se analisi negativa si passa al referendum

0
316

Agenpress –  “Nessuna lezione da Malta, che per anni ha chiuso gli occhi e ha permesso che barchini e barconi si dirigessero verso l’Italia. La musica è cambiata, in Italia si arriva solo col permesso. Abbiamo già accolto anche troppo, che gli altri si sveglino. #portichiusi!”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini in replica al Governo di Malta.

“La soluzione è stata trovata, l’Europa dovrà farsi carico delle promesse fatte in passato all’Italia e finora mai mantenute. Se manterranno impegni sui 200 migranti che avevano promesso di ricollocare, allora potranno esserci nuovi arrivi. Altrimenti buonanotte”, ha detto ancora  spiegando – in merito al vertice in tarda serata di ieri sera – che si è trattato di “bersi un caffè a Palazzo Chigi all’una di notte”.

“Non lascio niente a metà e non voglio far saltare nessun governo”, ha aggiunto. “Il governo sta bene – ha aggiunto Salvini -. Abbiamo fatto tanto in sei mesi e i due partiti al governo hanno il 60% della fiducia degli italiani, caso più unico che raro”.

E sulla TAV  “al governo si discute, anche sulle infrastrutture. Io sono a favore di nuove strade e ferrovie. La Tap, ad esempio, è in corso di lavorazione. Sono a favore della Tav e affinché vada avanti. Se l’analisi dei tecnici sulla Tav fosse negativa, nessuno di noi vorrebbe né potrebbe fermare una richiesta di referendum”.

Commenti
loading...