Mirabelli (PD): M5S e Lega in campagna elettorale colpiscono che esprime opinioni diverse

0
248

Agenpress. “Se si fosse potuto discutere la Legge di Bilancio in Parlamento sarebbe stato utile. Adesso si stanno annunciando modifiche su alcune norme, vedremo se ci saranno. Intanto, nella Legge di Bilancio non ci sono più soldi da mettere in tasca agli italiani per spendere e far aumentare i consumi: aumenta la pressione fiscale, le pensioni non vengono più indicizzate. Ma davvero si pensa che con il reddito di cittadinanza gli italiani avranno più soldi in tasca e con questo si potrà sopperire a ciò che sta avvenendo al Paese?

Il Presidente di Assolombarda ha detto le nostre imprese non si fidano più perché non si vedono segni di politica economica seria e sono preoccupati rispetto al futuro; per questo le aziende non investono più sul futuro e sull’innovazione e in questi mesi assumeranno meno. Questo è ciò che sta succedendo. L’Istat dice che a novembre c’è stata una brusca frenata della produzione industriale. Questo è avvenuto sicuramente perché c’è un problema a livello internazionale con Trump e la guerra dei dazi ma, inoltre, in Italia abbiamo imprese che non si fidano, perché hanno visto una Legge di Bilancio che non investe sullo sviluppo e sul futuro e, di conseguenza, gli imprenditori non investono sulla produzione. In questo momento in cui la credibilità del Paese è molto bassa è anche molto difficile che aumentino i consumi”.

Lo ha detto il senatore Franco Mirabelli, Vicepresidente del Gruppo PD al Senato, intervenendo in tv a 7Gold.

“Ho l’impressione che M5S e Lega stiano facendo la campagna elettorale: si stanno intestando ciascuno un argomento, ne discutono, litigano, il giorno dopo dicono che il Governo non cadrà ma tutto questo è un problema per gli italiani.  – ha commentato Mirabelli – Oggi M5S si irrigidiscono su TAV e TAP mentre Lega pone durante la questione dei disabili ma è tutto usato per fare propaganda e intestarsi battaglie mentre resta una grande confusione su come si vogliono risolvere i problemi. Il compito di un Governo è quello di fare le leggi e, invece, Lega e M5S sembrano essere solo dentro a discussioni da campagna elettorale”.

In merito alla vicenda dei migranti, Mirabelli ha affermato che “Si è scelto di tenere in ostaggio 49 persone per 4 settimane in mezzo al mare per fare un po’ di propaganda elettorale e un po’ di diplomazia ma non è questo che può aiutare a governare il fenomeno migratorio o a ridurre gli arrivi. Inoltre, sappiamo perché l’Europa non ha fatto il piano di redistribuzione dei migranti: perché si sono opposti Paesi come la Polonia e l’Ungheria, che sono i principali alleati di Salvini”.

Venendo alla polemica sulle parole di Claudio Baglioni, Mirabelli ha commentato: “Baglioni ha espresso un’opinione, ci si poteva confrontare su ciò che ha detto, invece gli si è risposto che è un cantante e, quindi, non può parlare. Se ci sono opinioni diverse ci dobbiamo confrontare su quelle e non dicendo ogni volta che chi esprime un’opinione diversa è un cretino e non deve parlare. Il punto è che, invece, M5S e Lega vogliono colpire chi esprime opinioni diverse e dicendo loro che non possono parlare mentre non si risponde mai sul merito delle questioni che vengono sollevate”.

Commenti
loading...