Recessione. Centro Studi Confindustria. L’Italia “perde colpi ipotecando il 2019”

0
198

Agenpress – “I dati negativi in Italia nella seconda metà del 2018 aritmeticamente, contano molto nel calcolare la crescita annua del Pil nel 2019: il trascinamento è -0,2%”.

Lo afferma il Centro studi della Confindustria nella sua Congiuntura flash. L’Italia “perde colpi ipotecando il 2019″.  La dinamica a inizio 2019 sarà debole. Il PMI manifatturiero a gennaio cade molto sotto soglia 50, nei servizi è poco sopra, la produzione è stimata quasi piatta. Anche se il Pil risalisse dal 2° trimestre – avverte – è alta la probabilità di una crescita annua poco sopra lo zero”.

Commenti
loading...