Inps. Bellanova.mIl Pd inchioda il Governo: diteci cosa impedisce la nomina dei vertici

0
439

Agenpress – “Cosa ostacola l’urgente nomina dei vertici Inps perché l’Istituto possa funzionare al meglio in una fase così importante per il Paese come l’attuale dove la struttura è chiamata a gestire l’attivazione del Reddito di Cittadinanza e di Quota 100? Il Governo decida, perché questa vacanza istituzionale non produca danni per gli utenti, i cittadini, e l’Inps stesso”.

Questo il contenuto dell’interrogazione depositata stamane, prima firma la Senatrice Teresa Bellanova,  con cui il Pd chiama in causa il Governo e i Ministri del Lavoro e dell’Economia.

“Da un mese l’Inps, dopo la cessazione del rapporto con il Presidente protempore prof. Boeri”, deunncia la senatrice Teresa Bellanova, “non può garantire quegli atti, numerosi e delicatissimi, che richiedono la pienezza della rappresentanza legale. Un dato per niente irrilevante se pensiamo ad attività gestionali come la Convenzione con i C.A.F.; il rapporto tra le diverse amministrazioni per lo svolgimento delle attività relative a misure come il Reddito di Cittadinanza; l’implementazione dei sistemi informativi e al loro coordinamento con gli altri soggetti istituzionali.
Oltretutto, vale la pena ricordarlo, nel frattempo anche nell’Inps Quota 100 sta determinando un esodo consistente, il che significa che l’Istituto al momento non solo è privo di vertici ma rischia di trovarsi sguarnito anche di personale.
Una situazione inaccettabile che potrebbe avere ripercussioni gravissime e serissime per il Paese e per tutti i segmenti in cui l’Inps è attore strategico e prioritario e che non può assolutamente trascinarsi in questo modo. E’ necessaria una assunzione di responsabilità piena da parte del Governo e dei Ministri più strettamente coinvolti. Decidano, e decidano in fretta.
Nel frattempo,  poiché non ci si può accontentare di retroscena o ricostruzioni sulla stampa, che sempre chiamano in causa i conflitti interni e il braccio di ferro che va consumandosi su ogni vicenda, Di Maio e Tria dicano in Parlamento cosa impedisce al Governo di garantire la piena funzionalità dell’Inps”.

 

Commenti
loading...