Conte. Il M5S non ha dato performance brillanti. Ma il governo non rischia, rivedremo contratto

281

Agenpress – “Questi ultimi appuntamenti elettorali non hanno segnalato performance brillanti per il Movimento Cinque Stelle, ma bisogna mantenere lucidità e fare riferimento a un contesto più ampio e prospettico quando si ragiona di scenari futuri. Il governo sta marciando a passo veloce. I risultati stanno arrivando. E questa è la cosa più importante”.

Lo dice il premier Giuseppe Conte, in una intervista alla Stampa in cui annuncia: “Rivedremo il contratto” e chiude a “ogni manovra bis”, ma esclude che “le competizioni locali non possono condizionare l’esperienza di governo nazionale. Le due cose vanno distinte. Altrimenti bisognerebbe riformulare la squadra di governo ogni mese”.

Sui litigi dei suoi vice, osserva: “È fisiologico quando si entra nel vivo di scadenze elettorale. Chi ha la responsabilità di una leadership deve anche pensare alla sensibilità di chi vota. La dialettica verbale serve anche a rimarcare uno spazio politico. Ma Salvini e Di Maio sono uomini responsabili e non ho motivo di pensare che possano mettere in discussione la prospettiva di proseguire nell’azione di governo a beneficio non di uno specifico bacino di elettori ma di tutti gli italiani”. “Io – fa anche sapere – colloco i miei impegni istituzionali nell’orizzonte temporale di questa legislatura. Per igiene mentale personale”.

Commenti
loading...