Raddoppiati in Italia i cinesi che adottano i cani. In Cina ancora li mangiano, purtroppo!

0
951

Agenpress – Nei dati delle anagrafe canine delle provincie e delle regioni italiane, sono sempre di più i cani che sono intestati a cittadini cinesi, o con cognome di origine cinese, infatti secondo i dati riferiti alle nuove iscrizioni del 2018 di nuovi microchip e passaggi di proprietà di cani nelle anagrafe canine delle regioni italiane sono oltre 21.900 i cani intestati ai cittadini cinesi o con cognome cinese nell’ultimo anno rispetto ai circa 10.000 cani dell’anno precedente.

Si tratta prevalentemente di persone giovani a cui sono intestati cani di razza comperati in particolare cani di piccola taglia. Ma sono circa 5.000 i cani meticci adottati, anche se solo 899 risultano essere usciti dal canile o rifugio.

“Se è vero che in alcune zone dell’Asia i cani vengono mangiati cosi come da noi si mangiano altri animali, oggi sia in Cina che in Italia il numero delle persone di origine cinesi che prendono un cane in adozione o che se lo comperano sono in forte aumento- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- siamo davvero contenti perchè anche in questo caso l’amore per gli animali non ha confini di nessun genere e questa che in fondo potrebbe passare come una semplice notizia curiosa, in realtà è il sintomo di un cambiamento di rotta che a noi non può che far piacere”.

Commenti
loading...