800mila migranti dalla Libia? Di Maio: non lo permetteremo. I porti li aprano gli alleati Lega in Ue

0
793

Agenpress “Non lo permetteremo mai”, replica il vicepremier Luigi Di Maio alle parole del  premier libico Fayez al-Sarraj, che in giornata ha annunciato che 800mila migranti e libici a invadere l’Italia e l’Europa”. E in questo enorme numero di migranti ci sono anche criminali e soprattutto jihadisti legati a Isis.

“Non si può fare con le politiche adottate fino ad ora, bisogna farlo con l’Europa ed evitare fughe in avanti nel governo”. Sui porti “il vero dibattito non è sull’Italia ma sugli altri. Sono gli altri che devono aprire i porti e per “altri” mi riferisco anche agli alleati della Lega. Sono loro che devono cambiare atteggiamento nei confronti del nostro Paese. Orban in Ungheria, Afd in Germania, Le Pen in Francia, tutte forze politiche alleate della Lega che fanno i sovranisti con le frontiere italiane. Se la Lega si allea con loro, sarebbe utile che gli ricordasse i propri doveri e che noi abbiamo smesso di farci carico da soli dell’emergenza migranti”.

Sui porti “il vero dibattito non è sull’Italia ma sugli altri. Sono gli altri che devono aprire i porti e per “altri” mi riferisco anche agli alleati della Lega. Sono loro che devono cambiare atteggiamento nei confronti del nostro Paese. Orban in Ungheria, Afd in Germania, Le Pen in Francia, tutte forze politiche alleate della Lega che fanno i sovranisti con le frontiere italiane. Se la Lega si allea con loro, sarebbe utile che gli ricordasse i propri doveri e che noi abbiamo smesso di farci carico da soli dell’emergenza migranti”.

Commenti
loading...