Sen. Lucio Malan (FI): Decreto Crescita, neanche a parlare, per il Governo meglio tirare a campare con l’assistenziamismo

0
229

Agenpress. Con (non molta) sorpresa, leggendo i giornali, veniamo a sapere che il Decreto crescita, approvato ‘salvo intese’ dal Consiglio dei ministri, slitta a maggio. Evidentemente la recessione per il Governo non è un problema urgente! Ma allora: perché non presentano un disegno di legge di modo che Senato e Camera possano discuterlo e migliorarlo?

Il modello è sempre quello della legge di bilancio, votata  senza poterla leggere? Oppure il decreto Carige, copiato dal governo Gentiloni, aggiungendo errori? Ma la sostanza è che il governo non ha idea di come si possa davvero riavviare il Paese e non sa dove trovare le coperture per le misure spot annunciate e forse – alla fine – il rilancio dell’Italia non interessa più di tanto. Forse per loro è meglio un’economia boccheggiante dove le misure assistenziali a spese del contribuente possono tirare su un po’ di voti”.

Così il senatore Lucio Malan vicecapogruppo vicario di Forza Italia.

Commenti
loading...