Libia. Viminale e Conte: rischio di arrivo in Italia di terroristi islamici e foreign fighters

0
458

Agenpress – “Centinaia di terroristi islamici potrebbero arrivare in Italia approfittando del caos libico: non a caso la Francia ha chiesto ufficialmente di prorogare la chiusura delle frontiere con l’Italia per altri sei mesi (per ’emergenza nazionale’ legata al terrorismo). Il Viminale risponde subito con una direttiva”. Lo si apprende da fonti del Ministero dell’Interno.

“Siamo molto preoccupati per la crisi libica, abbiamo sempre lavorato e continueremo a lavorare per scongiurare una crisi umanitaria che può esporre al rischio dell’arrivo di foreign fighters sul nostro territorio. Bisogna assolutamente evitare l’escalation “,  ha detto il premier Giuseppe Conte, al quale replica Matteo Salvini:  “Ho letto che Conte parla di un rischio foreign fighters. Anche Maitig mi ha confermato che almeno 500 terroristi sono nelle carceri libiche e mai vorremmo vederli arrivare via mare. Quindi i porti restano chiusi, non si cambia”.

 

Commenti
loading...