245 mln di cristiani sono perseguitati nel mondo. 4.305 uccisi nel 2018

0
572

Agenpress – Secondo gli ultimi dati della World Watch List – il Rapporto sulla persecuzione anti-cristiana nel mondo pubblicato dalla ong Porte Aperte, l’ultima volta a gennaio 2019 – sono molte migliaia i cristiani uccisi per ragioni legate alla loro fede ogni anno: 4.305 nel 2018, in crescita rispetto ai 3.066 del 2017, il maggior numero in Nigeria.

Nel 2018, si legge nel Rapporto, sono saliti a 245 milioni i cristiani perseguitati nel mondo. Sui 150 Paesi monitorati, 73 hanno mostrato un livello di persecuzione definibile alta, molto alta o estrema, mentre l’anno scorso erano 58. Tra i Paesi che rivelano una persecuzione definibile estrema, lo Sri Lanka è in 46/m a posizione. Al primo posto c’è la Corea del Nord, dove si stimano tra 50 e 70mila cristiani detenuti nei campi di lavoro per motivi legati alla loro fede. Anche Afghanistan (secondo posto), Somalia (terzo), Libia (quarto) si confermano tra i Paesi dove la vita per i cristiani è più difficile. In Asia, incluso il Medio Oriente un cristiano su 3 è definibile perseguitato. Un processo accelerato – indica il Rapporto – della situazione in Cina.

Commenti
loading...