Romani (FI). Salvini non farà cadere il governo, è il padrone. Non conviene né a lui né a Di Maio

0
370
Paolo Romani

Agenpress . Matteo Salvini “ha deciso di continuare in questo esperimento di grande coalizione anomala che gli dà solo vantaggi, essendo il padrone assoluto della comunicazione del nostro Paese e guadagnando voti sia dai partiti di centrodestra tradizionali sia dalla destra del M5S”.

Lo dice il senatore di Forza Italia Paolo Romani, in una intervista al Corriere della Sera, per questo “è assolutamente inverosimile che Salvini faccia cadere il governo per formarne un altro con noi di Forza Italia”.

Il collante, osserva, “è il patto generazionale tra Salvini e Di Maio, che si regge sull’idea di cancellare tutto ciò che è ‘vecchio’ in nome del ‘cambiamento’. L’uno ha trasformato la Lega in una forza di estrema destra che prevede la cancellazione di Berlusconi, l’altro il M5S in una sinistra con suggestioni anti-sistema che fa fuori il renzismo. È un nuovo bipolarismo che si sostituisce al vecchio, a colpi di slogan e volontà di sopraffazione”.

Quanto al futuro di Forza Italia, “si può pensare che convenga restare agganciati alla Lega, anche se questo vuol dire da gregari e senza Berlusconi, perché Salvini con lui non tornerà. Oppure si può pensare che va ricostruito dal centro il partito, per riprendere a Salvini quella parte di voti che abbiamo perso: un progetto con tempi più lunghi, ma che credo avremo. Perché il voto non conviene né a Salvini né a Di Maio”.

Commenti
loading...