- Advertisement -

Agenpress. Hevrin Khalaf, segretaria generale del Partito Futuro siriano, è stata barbaramente seviziata e uccisa in un vigliacco attentato, sembrerebbe da miliziani filo-turchi. Si batteva per l’uguaglianza e per la convivenza pacifica tra Curdi, Cristiani e Arabi.

Era una combattente e anche punto di riferimento per i diritti delle donne. Un pensiero per questa giovane eroica donna. Il sultano Erdogan, con il suo scellerato attacco, sta riversando in Siria gruppi terroristici affiliati ad Al Qaeda e sta favorendo la fuga dalle prigioni dei miliziani dell’Isis.

L’Onu e l’Ue non possono più rimanere in silenzio! Fermiamo subito questa inaccettabile violazione del diritto internazionale. Difendiamo il popolo siriano e la sua integrità territoriale.