Oms: via libera alla quarta dose per over 60, sanitari e fragili

- Advertisement -
AgenPress. L’Organizzazione mondiale della sanità ha dato il via libera alla quarta dose di vaccino anticovid per sanitari e fragili, ma precisa che “tuttavia, le informazioni sono  disponibili solo per i vaccini mRna e ci sono dati limitati sulla  durata della protezione e sui benefici di un secondo booster per i  giovani sani”.
Si tratta delle indicazioni per i soggetti a maggior rischio: gli operatori sanitari, le persone con più di 60 anni e quelle immunodepresse. Mentre l’efficacia della quarta dose ai giovani è risultata dagli studi minore: “l’Oms ha già emesso una raccomandazione per un ciclo primario esteso (cioè la terza dose) e una dose di richiamo (cioè la quarta dose) per tutti i vaccini Covid-19″.
“Per queste dosi di richiamo – precisa l’Oms – possono essere utilizzati vaccini omologhi ed eterologhi”.
L’Oms ritiene che sussistano “benefici a breve termine di una dose aggiuntiva di richiamo del vaccino mRNA negli operatori sanitari, nelle persone di età superiore ai 60 anni o con condizioni di immunocompromissione”. Al contrario, “i dati a supporto di una dose aggiuntiva per le popolazioni sane più giovani sono limitati; dati preliminari suggeriscono che nei giovani il beneficio è minimo”.
Inoltre l’Oms sollecita un aggiornamento dei vaccini attuali che tenga conto delle varianti.
Per quanto riguarda invece  l’obbligatorietà delle vaccinazioni, è in arrivo la seconda tranche di multe indirizzate agli over 50 non vaccinati con il siero anti-Covid. Altre 600mila multe, che si aggiungono alle prime 600 mila del mese scorso, sarebbero state comminate (o in corso di invio in questi giorni): si tratta in tutto di 1 milione e 200mila sanzioni effettuate finora.
Nelle prossime settimane sarebbe in arrivo una terza tranche.  Diverse sarebbero state le contestazioni da parte di chi precisa di essersi vaccinato nonostante l’arrivo della multa: in questi casi si hanno 10 giorni per mostrare la documentazione della vaccinazione.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati