Papa Francesco: “Il mondo ha scelto Caino”

- Advertisement -

AgenPress. A quel frangente della Passione del Signore si legano oggi le vie dolorose percorse da tante persone innocenti. Persone morte a causa della guerra. Non solo l’Ucraina, sottolinea Papa Francesco, è scossa dalla tragedia di un conflitto.

Dappertutto risuonano le armi, “il mondo è in guerra”: la Siria, lo Yemen e il dramma dei “Rohingya cacciati via, senza patria”, “il genocidio del Ruanda 25 anni fa” sono solo alcuni degli scenari di guerra che insanguinano varie regioni del pianeta.

- Advertisement -

Un mondo, spiega il Pontefice, che “ha scelto lo schema di Caino”, di “uccidere il fratello”.

Con il demonio “non si dialoga” perché è “il male assoluto”. Ma si parla, dice Papa Francesco, con le persone colpite “dalla malattia dell’odio”. “Tutti noi abbiamo qualcosa di buono”. Questo, afferma il Papa, “è il sigillo di Dio in noi”. Sempre il Signore “cerca di salvarci fino alla fine” perché in ogni uomo ha seminato “qualcosa di buono”.

Anche in Caino era stata compiuta questa semina ma il fratello di Abele, ricorda il Pontefice, si è macchiato di un’azione che si inserisce nel solco della violenza. Ed è con questa azione “che si fa una guerra”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati