Dati Covid in tempo Reale

All countries
229,835,231
Confermati
Updated on 21 September 2021 05:05
All countries
204,795,053
Ricoverati
Updated on 21 September 2021 05:05
All countries
4,713,636
Morti
Updated on 21 September 2021 05:05

Patrick Zaki. Appello della famiglia, “speriamo di riaverlo entro questa settimana”

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – “Sono passati 8 mesi dalla detenzione di nostro figlio, è stata il periodo più duro che abbiamo mai avuto, e chiediamo il suo rilascio immediato!

Otto mesi di dolore e tristezza che abbiamo vissuto, senza alcun indizio su quando Patrick tornerà a casa, senza una ragione chiara per prendere Patrick tra di noi. Ricordiamo ancora il giorno in cui siamo andati a prenderlo all’aeroporto come fosse ieri, ricordiamo la nostra confusione, la nostra paura e la nostra ansia, e da allora questi sentimenti non ci hanno lasciati.
E’  quanto scrive la famiglia di Patrick Zaki, lo studente egiziano di 29 anni dell’Università di Bologna in carcere al Cairo, riportato sulla pagina Facebook degli attivisti della campagna Patrick Libero.
Negli ultimi mesi abbiamo riempito tutto l’amore e il supporto che abbiamo ricevuto da tutti, se è un amico di Omar Patrick o di sconosciuti che non hanno mai incontrato Patrick, ma sono determinati ad essere la sua voce, tutto questo amore e supporto ci hanno riempito di orgoglio di aver cresciuto una persona meravigliosa.
Ma ogni giorno affrontavamo il fatto che nostro figlio era ancora in carcere, e quella verità ci riempie di paura. Abbiamo trascorso mesi senza vederlo e nemmeno sentire la sua voce. Riesci a immaginare di non poter parlare con tuo figlio per mesi sapendo che soffre in un luogo di detenzione di un’epidemia? Ora, dopo l’appello delle visite, possiamo almeno assicurarci che stia bene, ma ci ha fatto capire la terribile realtà che Patrick potrebbe trascorrere mesi o anche anni in prigione.
In ogni sessione di rinnovo non possiamo resistere alla speranza che quella sessione sarà liberata, e ogni volta che ci spezza il cuore rinnovando la sua prigione. Corso di speranza e frustrazione con ogni rinnovo che ci ha esausti, e ci spaventa pensare che questo ciclo potrebbe non finire mai.
La prossima sessione per il rinnovo della prigione di Patrick mercoledì prossimo 7 ottobre. Preghiamo e speriamo che la nostra sofferenza finisca presto e che Patrick sia tra noi questo fine settimana.
La famiglia di Patrick Zaki: nostro figlio è stato arrestato ormai da 8 mesi, questo è stato il periodo più doloroso della nostra vita e chiediamo il suo rilascio immediato!
Otto mesi di dolore e dolore senza alcuna indicazione di quando Patrick tornerà a casa o alcun chiaro motivo per cui ci è stato portato via. Ricordiamo ancora il giorno in cui siamo andati a prenderlo dall’aeroporto come se fosse ieri, tutta la confusione, tutta la paura e tutta l’ansia, quei sentimenti non ci hanno mai lasciato da allora.
Negli ultimi mesi, siamo stati sopraffatti dalla quantità di amore e sostegno che abbiamo ricevuto da tutti, dagli amici di vita a completare gli sconosciuti, le persone che non hanno mai nemmeno incontrato Patrick sono determinate ad essere la sua voce e questo ci ha riempito di orgoglio nel persona meravigliosa che abbiamo cresciuto.
Eppure, con ogni nuovo giorno ci siamo affrontati la realtà che nostro figlio è ancora in carcere e questo pensiero ci terrorizza. Abbiamo trascorso mesi senza vederlo o nemmeno sentire la sua voce, immaginate di non poter parlare con vostro figlio per mesi mentre sapete che soffre in una struttura di detenzione durante una pandemia? E ora che le visite sono state riprese e almeno possiamo assicurarci che sopravviva, cominciamo a concentrarci sull’orribile realtà che Patrick potrebbe trascorrere mesi infiniti o addirittura anni di detenzione. Ogni singola sessione non possiamo fare a meno di sperare che venga rilasciato e ogni volta che i nostri cuori vengono spezzati dal rinnovo della detenzione. Siamo devastati da questo ciclo di rinnovo e siamo terrorizzati dal pensiero che possa non finire mai.
La sessione di udienza di Patrick per il rinnovamento della punizione è mercoledì prossimo 7 ottobre, preghiamo e speriamo che la nostra miseria finisca presto e lo porteremo con noi entro la fine di questa settimana.

 

 

 

 

 

 

Altre News

Articoli Correlati