Per la prima volta la Russia in default, non accadeva dal 1918

- Advertisement -

AgenPress. L’Agenzia Bloomberg riporta in un comunicato che la Russia è in default sul suo debito in valuta estera per la prima volta dal 1918.

Il default è causato da obbligazioni non pagate (100 milioni di dollari), conseguenza delle sanzioni occidentali sempre più restrittive, che hanno chiuso le vie di pagamento ai creditori esteri. Sanzioni adottate ai danni della Russia dopo l’invasione dell’Ucraina.

- Advertisement -

Il fallimento sarebbe dovuto non alla mancanza di denaro da parte del debitore ma alla chiusura dei canali di trasferimento da parte dei creditori.

 

 

- Advertisement -

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati