Perugia. Bambino di un anno portato in ospedale in gravi condizioni. Ipotesi maltrattamento

- Advertisement -

AgenPress –  Un bambino di circa un anno è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Perugia dopo essere giunto al pronto soccorso in arresto cardiaco e ipotermia.

Sul corpo del bimbo  ricoverato nel reparto di terapia intensiva neonatale  sono state riscontrate anche alcune lesioni di natura non ancora chiara.

- Advertisement -

La notizia è riportata dal Messaggero e dal Corriere dell’Umbria che riporta come “il piccolo, secondo quanto si apprende, era andato infatti in arresto cardiaco e l’intervento delle equipé del Pronto Soccorso e della Terapia Intensiva è stato salvavita. Il neonato, dopo essere stato intubato e stabilizzato, è stato trasferito nel reparto di Terapia Intensiva neonatale del Santa Maria della Misericordia.

La mamma di origini nordafricane, una volta arrivata in ospedale avrebbe raccontato che il piccolo stava soffocando mentre stava mangiando un biscotto. La donna ha riferito che il piccolo aveva smesso di respirare ed era diventato viola. Nel tentativo di ostruire le vie respiratorie – è sempre il racconto della mamma – avrebbero cercato di tirar fuori il biscotto e per farlo riprendere poi gli avrebbero gettato dell’acqua fresca addosso.

 

- Advertisement -

 

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati