Pistoia. E’ morto a 18 anni Sioux, il re leone del Giardino zoologico

- Advertisement -

AgenPress – Sioux aveva 18 anni, un’età ragguardevole per un leone ed è morto per una malattia tumorale. E’ stato per lustri il protagonisti dello zoo di Pistoia, uno dei più visitati di Europa.

“I leoni, in libertà, vivono circa 10 anni – spiega il direttore Paolo Cavicchio – mentre in cattività possono arrivare alla soglia dei vent’anni. Sioux giunse a Pistoia quando era ancora piccolo. Proveniva dallo zoo du Bassin Arcachon, in Francia. Non ha avuto difficoltà a relazionarsi con la sua compagna, né tantomeno ad abituarsi a essere osservato e… fotografato come un vero re. Ha vissuto in salute fino a sei mesi fa, quando iniziò a manifestare un certo malessere. I nostri veterinari – prosegue con la voce rotta dall’emozione – hanno diagnosticato la presenza di una neoplasia, un tumore invasivo dell’apparato gastro digerente tipico di tutti i felini. Per alcuni mesi, ha reagito bene alla terapie poi, lentamente, la malattia ha avuto il sopravvento e ieri, fra le lacrime di tutti, se n’è andato”..

- Advertisement -

A dare notizia della morte del leone è stato lo stesso Giardino zoologico sulla sua pagina Fb dove si sono moltiplicati i commenti: c’è chi ricorda le ore passate davanti al suo grande recinto aspettando proprio di vederlo uscire e fare capolino, c’è chi gli augura ‘buon ponte’, una formula che si usa quando muore un animale perché la credenza vuole che essi vadano nel loro paradiso attraversando un “ponte d’arcobaleno”. Tanti omaggi a un vero ‘re della foresta’.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati