Pnrr, Trano (Alt): Scuola Alta formazione? Buono per fare macelleria e creare 27 poltrone d’oro

- Advertisement -

AgenPress.  “La Scuola di Alta formazione dell’istruzione e sistema di formazione continua incentivata che nasce grazie all’articolo 44 del decreto per l’attuazione del Pnrr è un altro carrozzone pubblico, l’ennesimo, che avrà come unico scopo la creazione di 27 poltrone d’oro da utilizzare probabilmente per accontentare chi non riuscirà a essere eletto in Parlamento alle prossime elezioni politiche. Uno scherzetto che ci costerà oltre 2 milioni di euro l’anno a partire dal 2023 e che non aggiungerà qualità al sistema scolastico che invece dovrà incassare il colpo della scure dei tagli del personale”.

Lo afferma Raffaele Trano, deputato di Alternativa che ha presentato un ordine del giorno al decreto per l’attuazione del Pnrr per sopprimere la norma che istituisce questo nuovo ente.

- Advertisement -

“Questo inutile carrozzone, di cui l’Italia non aveva bisogno – spiega -, oltre ad essere uno schiaffo ai nostri insegnanti che hanno gli stipendi più bassi dell’Unione europea, comporterà persino la drastica riduzione delle card docenti e spalancherà le porte a un’autentica operazione di macelleria sociale all’interno del mondo della scuola con un taglio di oltre 11600 unità di personale dal 2026 in poi”.

“Noi di Alternativa – conclude Trano – abbiamo provato a sopprimere questa norma, impegnando il governo con un ordine del giorno al decreto che la Camera sta per approvare in via definitiva. Non c’è stato verso di riportare alla ragione un governo sordo e una maggioranza che su questa norma aveva sollevato perplessità ma che poi ha deciso di rimanere prona al volere di chi continua a trascurare gli interessi del Paese”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati