Possibile incontro Zelensky-Putin, ma solo dopo l’attesa battaglia per il Donbas

- Advertisement -

AgenPressIl presidente ucraino Volodymyr Zelensky probabilmente incontrerà il presidente russo Vladimir Putin solo dopo una prevista grande battaglia per la regione orientale del Donbas.

Lo ha detto domenica il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.

“L’Ucraina è pronta per grandi battaglie”, ha detto Podolyak in un commento televisivo. “L’Ucraina deve vincerli, in particolare nel Donbas. E dopo, l’Ucraina otterrà una posizione negoziale più potente, dalla quale può dettare determinate condizioni. Dopodiché, i presidenti si incontreranno. Potrebbero volerci due o tre settimane”.
- Advertisement -

Funzionari ucraini hanno affermato di anticipare una grande offensiva nel Donbas da parte della Russia, che ha annunciato un cambiamento nella strategia militare incentrata sull’est del paese.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha dichiarato giovedì che i combattimenti nella regione del Donbas, nell’Ucraina orientale, stanno aumentando ma che “non hanno raggiunto la loro portata massima”.
“La battaglia per il Donbas ti ricorderà la seconda guerra mondiale, con grandi operazioni, manovre, coinvolgimento di migliaia di carri armati, veicoli corazzati, aerei, artiglieria. Questa non sarà un’operazione locale basata su ciò che vediamo nei preparativi della Russia”, Kuleba ha detto in una conferenza stampa a Bruxelles.
“La Russia ha il suo piano, noi abbiamo il nostro e il campo di battaglia deciderà il risultato”.
Nelle prossime settimane, i funzionari si aspettano che le forze russe si riforniscano e si riposizionano con l’obiettivo di lanciare una nuova brutale offensiva nel Donbas, che comprende le regioni di Luhansk e Donetsk, ha affermato martedì il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.
“Ora assistiamo a un significativo spostamento di truppe da Kiev per riorganizzarsi, riarmarsi e rifornirsi, e uno spostamento dell’attenzione verso est”, ha detto ai giornalisti a Bruxelles. “Questa è una fase cruciale della guerra”.
Gran parte della regione è già stata oggetto di un assalto incessante. Le forze russe stanno cercando di spazzare via la città sud-orientale assediata di Mariupol “dalla faccia della terra”, ha detto alla Galileus Web mercoledì notte un comandante militare ucraino attualmente a Mariupol.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati