Praga. Tolta la cittadinanza onoraria a comandante sovietico della 2^ guerra mondiale, Ivan Konev

- Advertisement -

AgenPress – La capitale ceca ha privato giovedì della cittadinanza praghese onoraria un comandante sovietico della seconda guerra mondiale.

Il consiglio comunale di Praga ha approvato la proposta del sindaco Zdenek Hrib di revocare l’onore conferito nel giugno 1945 al maresciallo sovietico Ivan Stepanovic Konev.

- Advertisement -

Konev guidò le forze dell’Armata Rossa che liberarono gran parte della Cecoslovacchia dall’occupazione nazista nel 1945 e contribuì anche alla liberazione di Praga. Morì nel 1973.

Il sindaco ha detto che il generale e il suo esercito sono stati accolti a Praga nel 1945, ma ha basato la sua proposta sulle attività di Konev nel dopoguerra.

Hrib ha citato l’autorizzazione di Konev a un bombardamento sovietico della città ceca di Mlada Boleslav il giorno dopo la fine della guerra mondiale, un attacco che ha ucciso circa 150 cittadini cechi, e il suo ruolo nello schiacciare la rivolta antisovietica del 1956 in Ungheria.

- Advertisement -

Due anni fa, un quartiere di Praga ha rimosso una statua di Konev. L’azione fece arrabbiare la Russia.

Dopo la fine del comunismo nel 1989, le autorità di Praga tolsero la cittadinanza onoraria al dittatore sovietico Josef Stalin.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati