Dati Covid in tempo Reale

All countries
160,789,376
Confermati
Updated on 12 May 2021 17:35
All countries
139,540,039
Ricoverati
Updated on 12 May 2021 17:35
All countries
3,338,258
Morti
Updated on 12 May 2021 17:35
spot_img

Preoccupazione e primi interventi per variante virus

AgenPress. “Ho firmato un’ordinanza per cui chi viene direttamente o indirettamente dalla Gran Betagna e Irlanda deve fare il tampone”, annuncia il presidente della regione Veneto, Luca Zaia: “Chi si trova nel territorio veneto e che negli ultimi 15-20 giorni è transitato per questi Paesi deve fare il test molecolare presso l’aeroporto di arrivo o immediatamente nei punti ospedalieri. In caso positivo oltre alle misure già in corso il virus sarà sequenziato per studiarlo”.
E’ stata avviata allo Spallanzani di Roma la procedura per isolare la sequenza del virus per verificare la cosiddetta variante inglese.
Il direttore sanitario dello Spallanzani, Francesco Vaia, spiega che “ci sono già state delle varianti nel recente passato e ce ne potranno anche essere altre. Allo stato questo non vuol dire un aggravamento della malattia o della letalità e, soprattutto, il vaccino non e’ messo in discussione”.
Il Centro Ue per il controllo delle malattie (Ecdc) invita tutti i Paesi a identificare chi ha avuto contatti con persone positive alla nuova mutazione o ha viaggiato nelle aree colpite per testarli, isolarli e tracciarne i movimenti.
Secondo il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, sull’efficacia del vaccino anti-Covid anche per questa nuova mutazione del virus non dovrebbero esserci problemi: “se anche c’è una mutazione in uno, 2 o 3 di questi pezzettini di Spike, è altamente improbabile che il vaccino possa risultare poi inefficace”.
Comunque la variante inglese del Covid circola già da un mese. Tre sequenze di campioni sono state raccolte in Danimarca e uno in Australia, prelevati a novembre, sono risultate collegate al focolaio inglese causato da questa mutazione.
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dichiara: “siamo pronti a rispondere a qualsiasi emergenza si dovesse verificare”.
“La nuova variante del virus – rileva Fontana – non dovrebbe incidere sulla gravità della malattia e sulla possibilità di usare il vaccino. Come Regione Lombardia ci siamo subito attrezzati. Stiamo facendo ricerche per individuare il virus modificato, ad oggi esito negativo. Per ora non è stato rinvenuto alcun caso di virus modificato”.
L’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio fa sapere che “nella giornata di ieri sono stati eseguiti 531 test negli aeroporti di Fiumicino e Ciampino. All’aeroporto di Ciampino sempre ieri in particolare sono stati effettuati 180 test per i passeggieri di rientro dal Regno Unito. Una persona è stata posta in isolamento in attesa del tampone molecolare di convalida inviato allo Spallanzani”.
Infine il Ministro della Salute, Roberto Speranza, annuncia che “l’agenzia europea del farmaco ha dato l’ok al vaccino Pfizer Biontech. E’ la notizia che aspettavamo. La battaglia contro il virus è ancora molto complessa, come dimostrano anche le ultime notizie provenienti da Londra, ma avere a disposizione un vaccino efficace e sicuro apre una fase nuova e ci da più forza e fiducia”.
spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati