Putin, ora non c’è possibilità di sostituire il gas russo in Europa. Attacchi fanno salire i prezzi

- Advertisement -

AgenPress –  “Adesso non c’è possibilità di sostituire il gas russo in Europa”. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin.  “Gli attacchi dei partner europei sul rifiuto delle forniture di risorse energetiche russe destabilizzano la situazione e fanno salire i prezzi”.

La decisione di Mosca di rifiutare le valute dei Paesi ostili è un obiettivo strategico per rafforzare il commercio con partner più affidabili.  “L’Europa è pronta ad abbandonare l’agenda verde e ad affidarsi nuovamente all’energia fossile”.

- Advertisement -

I Paesi dell’Ue stanno ulteriormente destabilizzando il mercato dell’energia e aumentando i prezzi per i loro cittadini affermando di volere abbandonare le risorse energetiche della Russia.

Il presidente russo ha aggiunto che i tentativi dell’Occidente di rinunciare agli fonti energetiche russe influenzeranno inevitabilmente tutta l’economia globale.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati