Regeni, Radicali: Draghi e Di Maio intervengano

- Advertisement -

AgenPress. “Ci uniamo all’appello della famiglia Regeni e degli avvocati che da anni cercano di avere giustizia: Draghi e Di Maio intervengano”, così in una nota Massimiliano Iervolino, segretario di Radicali Italiani.

“Il regime di Al Sisi ha espresso ancora una volta lo sprezzante disinteresse a collaborare con il nostro Paese non notificando gli atti ai quattro indagati in Italia per l’omicidio di Giulio Regeni: gli ufficiali della National Security Tariq Sabir, Athar Kamel Mohamed Ibrahim, Uhsam Helmi e Magdi Ibrahim Abdelal Sharif.

- Advertisement -

Il regime del Cairo ha addirittura negato alla ministra Cartabia la possibilità di incontrare il suo omologo egiziano. L’ultima carta da giocare per l’Italia è rappresentata da un intervento diretto del premier Draghi e del ministro Di Maio sul generale Al Sisi.

In gioco vi sono sia il diritto dei genitori di Giulio Regeni di ottenere verità e giustizia sia la credibilità e l’autorevolezza del nostro Paese”, conclude.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati