Riforma fisco, Nannicini (PD): “La flat tax si vede solo in campagna elettorale”

- Advertisement -

AgenPress. Tommaso Nannicini, senatore del PD, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Sulla riforma fiscale. “La riforma del fisco è una delle riforme che da qui a fine legislatura devono essere messe in cantiere per dare slancio agli investimenti del Pnrr, il punto di partenza deve essere la progressività del fisco, portando a questa progressività anche alcuni redditi che sfuggono. Adesso c’è troppa iniquità orizzontale, persone che hanno gli stessi redditi ma pagano aliquote diverse. Ovviamente il nostro modello è alternativo a quello della flat tax, che però si vede solo in campagna elettorale, vedo che anche chi la proponeva ha un po’ ammainato questa bandiera.

- Advertisement -

Tassa di successione? La proposta del PD è giusta, dobbiamo tornare ad investire sulla voglia di mettersi in gioco delle nuove generazioni, la farei in una riforma complessiva del fisco. C’è molto da fare anche nel rapporto tra fisco e contribuente, abbiamo uno statuto del contribuente che spesso rimane solo sulla carta. Inoltre, la riforma del fisco ha bisogno di risorse finanziarie, per diminuire il carico sui redditi medio-bassi, le riforme a costo zero esistono solo negli editoriali di noi economisti”.

 Sul cashback “Qualche dubbio c’è. Dobbiamo incentivare i pagamenti elettronici e la moneta elettronica, rendendoli più semplici, non con incentivi di cui poi non si va effettivamente a valutare gli effetti”.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati