Roma. Monopattini e bici in sharing su posto disabili. Urgono aree di sosta dedicate

- Advertisement -

AgenPress. “Decine di monopattini in sharing e persino una bici elettrica, sempre in condivisione, a occupare un posto disabili riservato, con tanto di concessione. E’ una scena assurda, che si è trovato davanti un cittadino nel Tridente a Roma a due passi da fontana di Trevi, in via In Arcione.

Una situazione intollerabile a cui va trovata al più presto possibile una soluzione, non solo per il decoro della città, ma anche per tutelare i cittadini più fragili come in questo caso quelli diversamente abili, che sempre più spesso trovano parcheggi riservati occupati da questi mezzi, così come i marciapiedi, le strisce pedonali e gli scivoli per le carrozzelle”.

- Advertisement -

Lo scrive in una nota il consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini.

“Un’idea potrebbe essere – prosegue – sicuramente quella di dotare, quantomeno il centro della Capitale, di aree di sosta dedicate ai mezzi in sharing, almeno dinanzi ad ogni stazione delle linee metropolitane, così da evitare il caos e l’anarchia a cui siamo ormai abituati, con monopattini e bici lasciate nei posti più impensabili. Per far rispettare le regole le compagnie, in accordo con il Campidoglio, dovrebbero far sì che gli utenti smettano di pagare per l’utilizzo del mezzo solo nel momento in cui lo ripongono nelle zone di parcheggio apposite.

Non siamo contrari ai veicoli ‘green’ e in sharing per principio – conclude Giannini – ma urge buonsenso per risolvere alcune criticità legate al loro uso che sono ogni giorno sempre più sentite dai cittadini romani”

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati