Romania. Il principe Carlo visita i rifugiati ed esprime ammirazione per il popolo ucraino

- Advertisement -

AgenPress – Il principe Carlo della Gran Bretagna si è recato  nella capitale della Romania per visitare i rifugiati, per lo più donne e bambini, dalla guerra russa in Ucraina che hanno trovato sicurezza nel vicino paese dell’Europa orientale.

Il Principe di Galles ha visitato il Centro di donazione Romexpo per i rifugiati ucraini a Bucarest. Lì, ha incontrato alcuni dei quasi 1 milione di ucraini che hanno raggiunto la Romania dall’inizio della guerra, il 24 febbraio, e ha osservato i soccorsi organizzati dal governo e dai volontari.

- Advertisement -

Parlando con un gruppo di ucraini tramite un interprete, Charles si è scusato per la sua mancanza di competenze linguistiche, dicendo: “Vorrei che il mio ucraino fosse migliore”.

“Sono pieno di ammirazione per il popolo ucraino. Coraggio e resilienza totali, straordinari”.

Durante la sua visita ha ricevuto un regalo da alcuni dei bambini ucraini del centro: cucchiai di legno dipinti con motivi tradizionali ucraini.

- Advertisement -

Insieme a Carlo c’erano rappresentanti della Croce Rossa, dell’Esercito della Salvezza e dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, così come il sindaco di Bucarest e membri di altre agenzie di soccorso statali.

Secondo i gestori della struttura, oltre 1.000 ucraini visitano quotidianamente il centro per le donazioni per ottenere forniture gratuite come cibo, prodotti per l’igiene, vestiti e scarpe. I rifugiati hanno anche accesso ai servizi sociali e alla consulenza mentre rimangono in Romania.

La visita è stata l’ultima di una serie di impegni che Carlo ha avuto con i rifugiati ucraini nelle ultime settimane. Secondo l’ambasciata britannica a Bucarest, la scorsa settimana ha visitato una comunità ucraina a Ottawa, in Canada, dove ha incontrato una famiglia sfollata a causa della guerra.

Secondo l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, più di 972.000 ucraini sono fuggiti in Romania da quando la Russia ha lanciato l’invasione dell’Ucraina.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati