Salario minimo. Di Maio: “deve diventare realtà in Italia, a milioni di italiani stipendi sotto i 9 euro l’ora”

- Advertisement -
AgenPress – “Il salario minimo era stato un punto programmatico che ci aveva spinto a dare fiducia alla presidente von der Leyen. Quel voto ci ha dato ragione.
Nella notte in Ue è stato raggiunto un accordo storico proprio sul salario minimo, per evitare concorrenza sleale tra Stati e dumping salariale. Si tratta di una direttiva che stabilisce criteri equi per tutti e che accoglie tutti gli emendamenti proposti dal MoVimento in Europa. E per questo dico grazie agli eurodeputati M5S, Daniela Rondinelli in testa, per la loro tenacia”.
Lo scrive Luigi Di Maio su Facebook. Adesso il salario minimo deve diventare realtà in Italia dove ancora milioni di italiani percepiscono stipendi sotto i 9 euro l’ora. Serve una legge dignitosa per quei lavoratori che portano avanti il Paese. Il MoVimento 5 Stelle la sostiene da tempo e si sta battendo in Parlamento, cercando la convergenza anche delle altre forze politiche.
Ora che tutti hanno consapevolezza di questa necessità, bisogna trovare un accordo. L’Italia non deve rimanere fanalino di coda in Ue, ma deve dimostrare di stare al passo con i tempi.
Il nostro è l’unico Paese Ocse in cui i salari sono diminuiti negli ultimi 30 anni.
Adesso è il momento di agire. Dimostriamo di stare dalla parte dei lavoratori con i fatti2.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati