Home Politica Senato. Anna Maria Minuto lascia il seggio a Michele Boccardi, entrambi di...

Senato. Anna Maria Minuto lascia il seggio a Michele Boccardi, entrambi di Forza Italia

0
107

AgenPressLa senatrice di Forza Italia Anna Maria Minuto dovrà lasciare il seggio al Senato a Michele Boccardi, candidato ed eletto nello stesso partito nel 2018 e mai proclamato per un presunto errore della Corte di appello di Bari. Così ha deciso l’aula del Senato dopo che è stato respinto un ordine del giorno sul caso.

“Ho partecipato con lealtà alla vita delle istituzioni: la politica fatta per lo più in mezzo agli uomini in un paese del Sud, dove terra e mare da un tempo atavico concedono all’uomo un primato sociale difficile da scalfire, hanno contribuito a formare mia coscienza di donna e cittadina”, ha detto Minuto in Aula chiedendo ai colleghi il voto a suo favore nella discussione sull’ordine del giorno sul caso di Michele Boccardi, candidato eletto in Puglia sempre per FI nel 2018 e mai proclamato per un presunto errore della Corte di appello di Bari, che avrebbe invertito l’assegnazione dei seggi tra lui e proprio Minuto. C’è una “contraddizione insopportabile” nelle motivazioni di chi chiede che Boccardi prenda il suo posto, secondo la senatrice azzurra, che ricordando la sua “gavetta”, iniziata da militante, si è commossa ed è stata sostenuta da un applauso dell’emiciclo. 

La mozione, votata a scrutinio segreto e proposta dal senatore del gruppo Misto, Raffaele Fantetti, è stata bocciata riportando così in vigore la decisione della Giunta delle elezioni e immunità parlamentari che nel luglio del 2020 aveva riconosciuto il ricorso di Boccardi assegnandogli il seggio. Il reintegro però è rimasto in standby per mancata calendarizzazione. Dopo il voto dell’odg, la presidente del Senato, Casellati ha riconosciuto l’esito e autorizzato la Giunta a convocarsi subito per procedere agli accertamenti necessari.

“Prendo atto della decisione della Giunta delle elezioni e immunità parlamentari e proclamo senatore Michele Boccardi”, ha detto Casellati.