Serbia. Vucic ha parlato con Putin: “avremo un prezzo del gas molto favorevole, un contratto di tre anni”

- Advertisement -

AgenPress –  Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha detto di aver avuto oggi un colloquio telefonico con il collega russo Vladimir Putin nel quale ha concordato una proroga del contratto di fornitura di gas russo alla Serbia a prezzo e condizioni molto favorevoli per il gas e il contratto sarà firmato per tre anni. Il Cremlino ha affermato che i presidenti dei due paesi hanno parlato al telefono della fornitura di gas naturale alla Serbia e hanno confermato l’umore reciproco per rafforzare il partenariato strategico tra Russia e Serbia, ha affermato il Cremlino. I due leader hanno discusso anche di Ucraina e Kosovo.

“Il prezzo del gas sarà del 100 per cento secondo la formula del petrolio, il che significa da 310 a 408 dollari per mille metri cubi di gas, cioè il prezzo per 2,2 miliardi di metri cubi di gas, convincentemente il miglior prezzo in Europa, la domanda del prezzo per quantità aggiuntive di 800 milioni di metri cubi di gas, perché i nostri consumi sono aumentati”, ha affermato Vučić.

- Advertisement -

Dopo la conversazione ha inviato una lettera al direttore di “Gazprom”, Alexei Miller, per discutere domani di nuove quantità di gas.

“Se ci rendiamo conto di tutto dall’accordo con Putin, avremo un inverno sicuro in termini di approvvigionamento di gas, e dopo i colloqui con Gazprom sulle quantità, potremo dire esattamente quanto ci costerà il metro cubo medio. A in questo momento, sarebbe tre volte meno.” sarà 10-12 volte meno di quanto pagheranno gli altri in Europa”, ha detto il presidente durante un giro delle riserve di materie prime a Belgrado.

“Ci siamo accordati sulla firma di un contratto per tre anni”, ha aggiunto Vucic, confermando che il prezzo delle forniture continuerà a essere molto favorevole per la Serbia, notevolmente più basso di quello praticato sui mercati mondiali e di quelli che pagano gli altri Paesi europei. Finora Belgrado ha pagato il gas russo a 270 dollari per mille metri cubi. Con Gazprom, ha affermato il presidente serbo, verranno concordate le quantità precise nelle forniture alla Serbia. Vucic a questo riguardo ha detto di aver fatto presente a Putin come il crescente sviluppo economico e il processo di industrializzazione della Serbia abbia aumentato il fabbisogno e le quantità di gas utilizzato.

- Advertisement -

“Se tutto andrà per il meglio e si realizzeranno le intese concordate con Putin, avremo forniture sicure per l’inverno, e dopo i colloqui con Gazprom sulle quantità potremo sapere di preciso quanto ci costerà il metro cubo di gas”, ha detto Vucic che ha ringraziato la parte russa per la correttezza mostrata nella trattativa.

Con il presidente russo Vucic ha parlato anche dei rapporti bilaterali e della guerra in Ucraina esprimendo l’auspicio di Belgrado per una rapida conclusione del conflitto armato e per il ritorno della pace in quel Paese, aggiungendo che Putin da parte sua ha illustrato la sua posizione sul conflitto.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati