Severodonetsk. La maggior parte degli insediamenti rurali sono caduti in mano alle forze russe

- Advertisement -

AgenPress – Serhiy Hayday, il capo dell’amministrazione militare della regione di Luhansk, afferma che le truppe russe ora controllano la maggior parte della città di Severodonetsk, ma ha respinto i suggerimenti che le truppe ucraine nell’area saranno circondate.

“Stiamo costantemente comunicando. C’è un’opportunità di manovra, quindi i militari ora stanno mantenendo con calma la difesa nelle posizioni che occupano ora. La città in questa fase ha il 90% di tutte le case danneggiate. Di queste, il 60% è quasi impossibile da ripristinare. E tutto l’infrastruttura critica è completamente distrutta.”

 

- Advertisement -

“Ora non c’è alcuna possibilità di lasciare Severodonetsk. È molto rischioso e le possibilità sono molto piccole di scappare effettivamente. Pertanto, semplicemente non ha senso rischiare la vita delle persone”.

Hayday ha aggiunto che l’obiettivo russo era circondare tutte le nostre truppe. Naturalmente, vorrebbero catturare l’intera regione di Luhansk molto più velocemente. O semplicemente taglia il percorso “Lysychansk – Bakhmut” o cattura Severodonetsk il prima possibile. Ma non riescono a catturare l’intera area”.

Se le forze russe prenderanno il controllo di Severodonetsk, la vicina città di Lysychansk sarà l’unica area urbana di qualsiasi dimensione a Luhansk a rimanere sotto il controllo ucraino.

Al momento, la situazione è tale che quasi tutti gli insediamenti rurali intorno a Severodonetsk non sono ora sotto il nostro controllo. Il fronte interno rimane solo la città di Lysychansk”, ha detto alla televisione ucraina Roman Vlasenko, capo dell’amministrazione del distretto di Severodonetsk.
- Advertisement -

Lysychansk si trova appena oltre il fiume Donets rispetto a Severodonetsk, ma non è chiaro quanti ponti siano ancora intatti. 

Le osservazioni di Vlasenko suggeriscono che le rotte disponibili per qualsiasi ritiro delle truppe ucraine da Severodonetsk si stanno restringendo. Le linee di rifornimento dalla città di Bakhmut, anch’essa sotto frequenti attacchi di artiglieria, sono deboli, con bombardamenti persistenti.  L’evacuazione dei civili da Severodonetsk è stata sospesa. 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati