Siemens uscirà dal mercato russo. Ferma condanna della guerra in Ucraina

- Advertisement -

AgenPress – Il colosso manifatturiero tedesco Siemens ha fatto sapere che uscirà dal mercato russo a seguito della guerra in Ucraina. 

“Ci uniamo alla comunità internazionale nel condannare la guerra in Ucraina e ci concentriamo sul sostegno al nostro popolo e sulla fornitura di aiuti umanitari”, ha affermato la società in una dichiarazione.  “Ci uniamo alla comunità internazionale nel condannare la guerra in Ucraina e ci concentriamo sul sostegno del nostro popolo e sulla fornitura di aiuti umanitari.
Siemens uscirà dal mercato russo a seguito della guerra in Ucraina. La società ha avviato un procedimento per la liquidazione delle attività industriali e di tutte le attività industriali.
Siemens è stata una delle prime aziende a sospendere tutte le nuove attività e le consegne internazionali in Russia, valutando la situazione per garantire la sicurezza dei suoi 3.000 dipendenti nel paese”.

La multinazionale ha affermato di aver avviato “procedure per chiudere le sue operazioni industriali e tutte le attività industriali”.

- Advertisement -

Siemens ha affermato di aver precedentemente sospeso tutte le nuove attività in Russia e le consegne internazionali in Russia “mentre ha valutato la situazione per garantire la sicurezza dei suoi 3.000 dipendenti nel paese”.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati