Slutsky. Forse scambio truppe Azov con Medvedchuk, ma fino a ieri invocava la pena di morte

- Advertisement -

AgenPress – La Russia valuterà “la possibilità” di uno scambio di prigionieri con l’Ucraina tra combattenti del reggimento Azov e l’oligarca filorusso Viktor Medvedchuk, catturato il mese scorso in un blitz degli 007 di Kiev. Lo ha dichiarato in una conferenza stampa a Donetsk il negoziatore russo e capo della commissione Affari Esteri della Duma, Leonid Slutsky, citato da Interfax.

Nei giorni scorsi aveva affermato che i combattenti meritano la pena di morte e ha proposto di fare per loro un’eccezione alla moratoria sull’applicazione della pena capitale in Russia.

- Advertisement -

“Le bestie vanno processate, a maggior ragione se si provano i loro mostruosi crimini contro l’umanità. Ribadisco la mia proposta: occorre fare un’eccezione nella moratoria sull’applicazione della pena di morte in Russia”, aveva scritto sul suo account Telegram.

Slutski, capogruppo dell’ultranazionalista Partito Liberal Democratico di Russia, è stato membro della delegazione russa che ha negoziato con gli ucraini.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati