Dati Covid in tempo Reale

All countries
265,127,830
Confermati
Updated on 4 December 2021 00:10
All countries
237,091,284
Ricoverati
Updated on 4 December 2021 00:10
All countries
5,257,189
Morti
Updated on 4 December 2021 00:10

Spagna. Pedro Sanchez promette di abolire la prostituzione, schiavizza le donne. Sono in 300mila

- Advertisement -

AgenPress – Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez si è impegnato  a bandire la prostituzione nel paese.

Parlando ai sostenitori alla fine del congresso di tre giorni del suo Partito Socialista a Valencia, Sanchez ha affermato che la prostituzione schiavizza le donne.

- Advertisement -

La prostituzione è stata depenalizzata in Spagna nel 1995 e nel 2016 le Nazioni Unite hanno stimato che l’industria del sesso del paese valesse 3,7 miliardi di euro (3,1 miliardi di sterline, 4,2 miliardi di dollari).

Un sondaggio del 2009 ha rilevato che 1 uomo spagnolo su 3 aveva pagato per fare sesso.

Tuttavia, un altro rapporto pubblicato nel 2009 ha suggerito che la cifra potrebbe raggiungere il 39% e uno studio delle Nazioni Unite del 2011 ha citato la Spagna come il terzo più grande centro di prostituzione al mondo, dietro la Thailandia e Porto Rico.

- Advertisement -

La prostituzione non è attualmente regolamentata in Spagna e non è prevista alcuna punizione per coloro che offrono servizi sessuali a pagamento di propria volontà, purché non avvengano in spazi pubblici. Tuttavia, la prostituzione o l’intermediazione tra una prostituta e un potenziale cliente è illegale.

L’industria della prostituzione è cresciuta dopo la sua depenalizzazione e si stima comunemente che circa 300.000 donne lavorino come prostitute in Spagna.

Nel 2019, il partito di Sanchez ha pubblicato un impegno nel suo manifesto elettorale per bandire la prostituzione, in quella che è stata vista come una mossa per attirare più elettori di sesso femminile.

Il manifesto ha definito la prostituzione “uno degli aspetti più crudeli della femminilizzazione della povertà e una delle peggiori forme di violenza contro le donne”.

Tuttavia, a due anni dalle elezioni, nessuna legge è stata ancora presentata.

I sostenitori dell’attuale sistema spagnolo affermano che ha portato enormi benefici alle donne che lavorano nel settore e ha reso loro la vita più sicura.

Tuttavia, negli ultimi anni sono cresciute preoccupazioni significative riguardo alla possibilità che le donne vengano trafficate nel lavoro sessuale. Nel 2017, la polizia spagnola ha identificato 13.000 donne in raid anti-tratta , affermando che almeno l’80% di loro veniva sfruttato contro la loro volontà da terzi.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati