Spese militari. Governo accoglie odg FdI su aumento al 2%. La rabbia del M5s: “è inaccettabile”

- Advertisement -

AgenPress –  Il governo accoglie l’ordine del giorno di Fratelli d’Italia che lo impegna a raggiungere la soglia del 2 per cento sulle spese militari senza richiesta di voto. E’ quanto avvenuto in commissione Esteri e Difesa del Senato dove è all’esame il dl Ucraina. Il provvedimento dovrebbe arrivare in Aula giovedì con la fiducia.

“È inaccettabile che il governo abbia deciso di accogliere l’ordine del giorno di FdI sull’aumento delle spese militari al 2% del Pil entro il 2024 malgrado la forte contrarietà della principale forza di maggioranza. Un ordine del giorno che inizia con ‘Il Senato impegna il governo’ non può essere accolto senza un voto di verifica”,  dichiarano la vicepresidente del M5S Paola Taverna e i senatori Vito Crimi, Gianluca Ferrara, Ettore Licheri, Andrea Cioffi e Gianluca Castaldi che stanno partecipando alla seduta congiunta delle commissioni Difesa ed Esteri.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati