Terremoti: scossa in mare tra Abruzzo e Marche, magnitudo 4.2. Nessun danno a edifici o persone

- Advertisement -

AgenPress – Una scossa di terremoto è stata avvertita sulla costa abruzzese, in particolare nel Teramano. Il sisma, secondo le prime stime dell’Ingv, si sarebbe verificato alle 13.18, con magnitudo 4.2 e con epicentro nel mare Adriatico, nella zona al confine tra Abruzzo e Marche. Alcune segnalazioni arrivano anche da Pescara, soprattutto ai piani alti degli edifici.

Il traffico ferroviario sulla linea Ancona-Pescara è stato sospeso, in via precauzionale, nel tratto tra Pedaso e Porto San Giorgio in seguito alla scossa di magnitudo 4.2 che è stata registrata sulla costa abruzzese. Lo rende noto Trenitalia precisando che è in corso una verifica dei tecnici.

- Advertisement -

Nessun danno a edifici o persone dopo la scossa di terremoto in mare tra le Marche e l’Abruzzo, rende noto il Dipartimento della Protezione Civile al termine delle verifiche effettuate con le sale operative delle due regioni e con le autorità locali. La scossa è stata di magnitudo 4.1 con epicentro nel mar Adriatico di fronte alla costa marchigiana, in provincia di Ascoli Piceno.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati