Home Estero Texas. Il 18enne aveva acquistato il fucile e scritto su Facebook che...

Texas. Il 18enne aveva acquistato il fucile e scritto su Facebook che avrebbe sparato a scuola

0
48

AgenPress – Salvador Ramos, 18 anni, ha usato un fucile semiautomatico in stile AR-15 nello spargimento di sangue martedì alla Robb Elementary School di Uvalde che si è concluso con la polizia che ha preso d’assalto un’aula e lo ha ucciso. Aveva acquistato legalmente due di questi fucili pochi giorni prima, subito dopo il suo compleanno, hanno detto le autorità.

Il 18enne che ha ucciso 19 bambini e due insegnanti in una scuola elementare del Texas aveva scritto su Facebook pochi minuti prima dell’attacco di aver sparato a sua nonna e di voler sparare a una scuola.

Gli inquirenti non hanno chiarito il motivo dell’attacco, che ha lasciato ferite anche 17 persone. Il governatore Greg Abbott ha detto che Ramos, un residente della cittadina a circa 85 miglia (135 chilometri) a ovest di San Antonio, non aveva precedenti penali o di salute mentale noti.

Ma circa 30 minuti prima del bagno di sangue, Ramos ha inviato tre messaggi online, ha detto Abbott. Ramos ha scritto nel primo che avrebbe sparato a sua nonna, poi che aveva sparato alla donna e infine che avrebbe sparato a una scuola elementare, secondo Abbott. Non era chiaro se Ramos specificasse quale scuola.

“Ieri il male ha travolto Uvalde. Chiunque spari in faccia a sua nonna deve avere il male nel cuore”, ha detto Abbott in una conferenza stampa. “Ma è molto più malvagio per qualcuno sparare ai bambini piccoli.”

Tra le richieste negli Stati Uniti per restrizioni più severe sulle armi da fuoco, Abbott ha ripetutamente parlato delle lotte per la salute mentale tra i giovani del Texas e ha sollevato leggi a New York, Chicago e California per sostenere che leggi più severe sulle armi non prevengono la violenza.

Il tenente Christopher Olivarez del Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas ha detto alla CNN che tutte le persone uccise erano nella stessa classe di quarta elementare.

L’assassino “si è barricato chiudendo la porta e ha  iniziato a sparare ai bambini e agli insegnanti che erano all’interno dell’aula.

La polizia e altri che hanno risposto all’attacco hanno anche rotto le finestre della scuola per consentire a studenti e insegnanti di scappare. Le forze dell’ordine alla fine hanno fatto irruzione nell’aula e hanno ucciso Ramos in un ultimo scambio di colpi di arma da fuoco.