Berrier: “Tra gli otto e i dieci generali russi sono stati uccisi in Ucraina”

- Advertisement -

AgenPress. Il generale Scott Berrier, capo dei servizi di intelligence militare Usa, ha dichiarato che tra gli otto e i dieci generali russi sono stati uccisi in Ucraina dalle forze di Kiev.

Berrier – spiega – che il pesante bilancio è dovuto al “ruolo insolito” che i vertici militari di Mosca hanno svolto nella guerra contro l’Ucraina. “Invece di guidare le operazioni a distanza” “i generali russi sono dovuti andare al fronte per assicurarsi che i loro ordini fossero eseguiti”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati