Dati Covid in tempo Reale

All countries
359,663,283
Confermati
Updated on 26 January 2022 10:53
All countries
282,689,494
Ricoverati
Updated on 26 January 2022 10:53
All countries
5,636,081
Morti
Updated on 26 January 2022 10:53

Turchia. 324 donne uccise nel 2021. Erdogan e il ritiro dalla Convenzione di Istanbul

- Advertisement -

AgenPress – Nel 2021, gli uomini hanno  ucciso 324 donne, molestato 424 donne, abusato di 208 bambini, stuprato 96 donne. Gli uomini hanno costretto almeno 772 donne al lavoro sessuale, hanno inflitto violenze ad almeno 793 donne e le hanno ferite. Mentre la morte di 213 donne nel 2021 è stata segnalata come “sospetta” dalla stampa, gli uomini hanno ucciso almeno 34 bambini.

Lo rivelano i dati raccolti dall’organizzazione Bianet nel suo annuale rapporto sui femminicidi da cui si apprende che la violenza di genere è aumentata nel 2021 rispetto all’anno precedente, quando erano state uccise 284 donne. Nella maggior parte dei casi, a perpetrare la violenza sono stati mariti, fidanzati e parenti ed oltre la metà dei femminicidi sono stati commessi tra le mura di casa. Solo nel mese di dicembre sono state uccise 34 donne.

- Advertisement -

Nel 2020 gli uomini hanno ucciso almeno 284 donne, molestato 147 donne, abusato di 265 bambini e violentato 96 donne. Gli uomini hanno costretto almeno 818 donne al lavoro sessuale e hanno inflitto violenza ad almeno 792 donne.

Nel 2019 gli uomini hanno  ucciso almeno 328 donne e 15 bambini , stuprato 51 donne, costretto 712 donne al lavoro sessuale, molestato 232 donne e abusato di 279 bambini. Gli uomini hanno inflitto violenza a 630 donne nei primi dodici mesi del 2019. La  morte di almeno 134 donne nel 2019 è stata segnalata  come “sospetta” dalla stampa .

La questione della violenza di genere è stata spesso al centro del dibattito pubblico in Turchia lo scorso anno soprattutto dopo la decisione del presidente Recep Tayyip Erdogan di ritirare la firma turca dalla Convenzione di Istanbul, il più importante trattato internazionale per combattere la violenza contro le donne che Ankara aveva sottoscritto nel 2012. Erdogan ha difeso in più occasioni la sua decisione sostenendo che la Convenzione di Istanbul sarebbe superflua per la Turchia in quanto il suo governo avrebbe già messo in pratica provvedimenti per prevenire la violenza sulle donne.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati