Turchia. Erdogan preoccupato per adesione di Svezia e Finlandia alla Nato. Chiariscano sostegno al PKK

- Advertisement -

AgenPressIl presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha tenuto una conversazione telefonica venerdì con il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in merito alla richiesta di Svezia e Finlandia di aderire alla NATO. 

Il presidente Erdoğan ha affermato che le preoccupazioni in materia di sicurezza della Turchia riguardo alle richieste di adesione di Svezia e Finlandia si basano su “motivi legittimi”, secondo la dichiarazione della direzione delle comunicazioni della presidenza,

- Advertisement -

Ha anche sottolineato che entrambi i paesi dovrebbero chiarire che hanno smesso di sostenere il “terrorismo”, che hanno revocato le sanzioni contro la Turchia e che sono pronti a mostrare solidarietà all’alleanza, ha aggiunto la dichiarazione.

Stoltenberg ha anche richiamato l’attenzione sulla necessità di soddisfare le aspettative della Turchia, un alleato importante, ha affermato.

La Turchia, che ha aderito all’alleanza tre anni dopo la sua fondazione nel 1949 e ha il secondo esercito più grande del gruppo, ha affermato che non sosterrà le offerte di adesione se le sue richieste non saranno soddisfatte.

- Advertisement -

Erdoğan ha accusato i due paesi di ospitare membri del militante separatista del Partito dei lavoratori del Kurdistan, noto anche come PKK.

Il PKK, che cerca uno stato indipendente in Turchia, è impegnato in una lotta armata con quel paese da decenni ed è stato designato organizzazione terroristica dalla Turchia, dagli Stati Uniti e dall’Unione Europea.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati