Tutela animali. Frattini: è norma di grande civiltà giuridica. Sono esseri senzienti che vanno tutelati

- Advertisement -

AgenPress –  “La riforma costituzionale che ha riconosciuto la tutela degli animali quale valore primario del nostro ordinamento adegua il nostro Paese alla normativa europea che, da tempo, riconosce – ad esempio nel Trattato- gli animali non come cose ma come essere senzienti di cui va tutelata la vita e il benessere. E’ una norma di grande civiltà giuridica che riflette un cambiamento valoriale nella società sempre più attenta alla protezione dell’ecosistema come volano di sviluppo sostenibile”.

Lo sostiene il presidente del Consiglio di Stato Franco Frattini, alla vigilia del convegno sui diritti degli animai nella recente riforma costituzionale che si terrà mercoledì prossimo, presso la Sala Pompeo di Palazzo Spada e a cui parteciperanno giuristi, esperti ed ambientalisti. “Non a caso la tutela degli animali è stata inserita nel quadro di una riforma che espressamente coniuga impresa, ambiente, ecosistema, biodiversità e salute in un patto intergenerazionale che mira a dare anziché togliere, che vuole creare ricchezza senza distruggere il futuro”.

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati