Ucraina. 30 razzi russi colpiscono base militare, utilizzata da istruttori Nato. 9 morti, 57 feriti

- Advertisement -

AgenPress – Funzionari locali hanno detto che i missili hanno colpito il Centro internazionale per il mantenimento della pace e la sicurezza nella città di Yavoriv, nella regione di Leopolo,  ​​a circa 10 km (6,2 miglia) dal confine polacco e 60 km (37,2 miglia) dal centro di Lviv.

La base copre un’area di circa 390 kmq (151 miglia quadrate) e può ospitare fino a 1.790 persone, anche se non si sa quante persone fossero in loco al momento della guerra.

- Advertisement -

Viene normalmente utilizzato per l’addestramento e le esercitazioni dall’esercito ucraino e dai suoi partner della NATO, principalmente nell’ambito del Partenariato per la pace, un programma inteso a rafforzare la cooperazione tra membri della NATO e non membri.

Nove persone sono state uccise e 57 ferite.  Le autorità stanno ora lavorando per estinguere un incendio alla base, ha detto in conferenza stampa.

Kozytsky ha affermato che la Russia ha lanciato più di 30 razzi contro la struttura militare di Yavoriv.

- Advertisement -

Diverse ambulanze sono state viste andare e venire dalla base.

Istruttori militari stranieri lavorano nella base militare nell’Ucraina orientale che è stata attaccata dalla Russia, afferma il ministro della Difesa ucraino Oleksii Reznikov.

Funzionari locali affermano che otto missili hanno colpito il Centro internazionale per il mantenimento della pace e la sicurezza, a 10 km (6 miglia) dal confine polacco.

“Le informazioni sulle vittime vengono chiarite”, afferma Reznikov.

Un testimone ha detto all’agenzia di stampa Reuters di aver visto 19 ambulanze con le loro sirene mentre guidavano dalla direzione della base militare.

“Questo è un nuovo attacco terroristico alla pace e alla sicurezza vicino al confine UE-Nato”, scrive Reznikov su Twitter.

Le foto dell’inizio di febbraio mostrano istruttori dell’esercito americano che prendono parte a esercitazioni alla base con membri del servizio ucraino.

La posizione di Leopoli nella parte occidentale dell’Ucraina ha reso la città un fulcro chiave per la fornitura di aiuti umanitari e militari da parte della Nato.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati