Ucraina. Azov, ancora bombe su Azovstal. Kiev, organizzare negoziati vicino all’acciaieria

- Advertisement -

AgenPress – “Oggi, a Pasqua, gli invasori russi continuano a bombardare e tentare di assaltare l’impianto Azovstal nella città assediata di Mariupol, lanciando attacchi aerei sulle teste dei bambini”. A dirlo è il vice comandante del reggimento Azov, il capitano Sviatoslav Palamar, in un discorso video, come riferito da un corrispondente di Ukrinform.

“Ricordate, proprio ora che condividete le immagini di Pasqua e vi godete la tregua, il nemico sta sganciando bombe sulle teste di bambini innocenti a Mariupol”, afferma Palamar aggiungendo che i russi continuano “a lanciare attacchi aerei, sparano con cannoni, carri armati e cannoni navali”.

- Advertisement -

Kiev propone di organizzare un ciclo speciale di negoziati di pace con la Russia vicino all’acciaieria.

Oleksiy Arestovych ha suggerito che i colloqui potrebbero mirare a stabilire un cessate il fuoco e determinare il destino dei civili e dei combattenti intrappolati nella città portuale meridionale.

Per settimane un piccolo gruppo di difensori ucraini accampati nell’acciaieria di Mariupol ha impedito alle forze russe di prendere il pieno controllo del porto strategico.

- Advertisement -

Ci sono anche rapporti secondo cui i civili, compresi i bambini, si stanno rifugiando lì.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati