Ucraina. Bombardato aeroporto di Dnipro. A Kiev il sindaco annuncia il coprifuoco per 35 ore

- Advertisement -

AgenPress – Un aeroporto nella città ucraina orientale di Dnipro è stato colpito da missili russi, affermano le autorità regionali.

Valentyn Reznichenko, capo dell’amministrazione statale regionale di Dnipropetrovsk, afferma che c’è stata “una massiccia distruzione”.

- Advertisement -

“Di notte, il nemico ha attaccato l’aeroporto di Dnipro. Due attacchi missilistici”, ha scritto su Telegram. “La pista è stata distrutta. Il terminal è stato danneggiato. Distruzione massiccia.”

Un colpo contro una torre della TV vicino alla città di Rivne, nell’Ucraina nord-occidentale, ha ucciso almeno 19 persone e ferito altre nove, ha detto martedì il capo dell’amministrazione regionale di Rivne Vitalii Koval. 

“La missione di salvataggio è ancora in corso e alle 8:30 [martedì] abbiamo 19 morti e nove feriti. Continuiamo a rimuovere i detriti. Questo non è un numero definitivo, abbiamo bisogno di diverse ore per ripulire l’intera area, ” Egli ha detto. 

- Advertisement -

La torre è stata colpita lunedì alle 5:20 ora locale e le autorità inizialmente non avevano riportato vittime dallo sciopero. 

Nonostante il colpo, Koval ha affermato che le trasmissioni radiofoniche e televisive sono continuate nella regione. “Ora abbiamo libero accesso alle trasmissioni satellitari in tutta la regione di Rivne. Abbiamo ripristinato il segnale di trasmissione sulla rete via cavo”, ha affermato.

Molteplici torri televisive in tutta l’Ucraina sono state prese di mira dalle forze russe nelle ultime settimane, comprese a Kiev , Kharkiv e Vynarivka nella regione di Kiev.

E proprio a Kiev questa sera sarà imposto il coprifuoco di 35 ore, ha annunciato il sindaco della città Vitali Klitschko sul suo canale Telegram ufficiale.

Il coprifuoco entrerà in vigore martedì alle 20 e durerà fino alle 7 di giovedì. Il coprifuoco è attualmente in vigore a Kiev, ma solo di notte, tra le 20:00 e le 7:00

Ai residenti sarà vietato lasciare le loro case senza permessi speciali durante il coprifuoco, ha detto Klitschko, aggiungendo che le persone potranno ancora andarsene per andare nei rifugi antiaerei.

“È vietato spostarsi in città senza un permesso speciale, tranne che per recarsi nei rifugi antiaerei”, ha affermato il sindaco.

“La capitale è il cuore dell’Ucraina e sarà difeso. Kiev, che è attualmente il simbolo e la base operativa avanzata della libertà e della sicurezza dell’Europa, non lasceremo perdere”.

Oggi è un momento difficile e pericoloso. Per questo chiedo a tutti i kieviani di prepararsi a restare a casa per due giorni, o se suonano le sirene, nei rifugi.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati