Ucraina. Bombe russe nella regione di Luhansk. “Feroci battaglie” nella città di Severodonetsk

- Advertisement -

AgenPress – Funzionari ucraini venerdì hanno riferito di aver continuato a combattere pesanti nella regione di Luhansk, con un capo militare locale che ha descritto “feroci battaglie” per la città di Severodonetsk.

In un commento televisivo, Oleksandr Striuk, capo dell’amministrazione militare della città di Severodonetsk, ha dichiarato: “Ci sono state feroci battaglie per la città. Abbiamo un punto caldo, l’hotel Mir. Il 26 maggio [giovedì], un gruppo nemico di sabotaggio e ricognizione è entrato nel Mir Hotel. Le forze armate ucraine hanno resistito.”

- Advertisement -

La città è oggetto di bombardamenti quasi continui: il 60% del patrimonio immobiliare è completamente distrutto e fino al 90% degli edifici sono danneggiati e avranno bisogno di importanti riparazioni, afferma il sindaco Oleksandr Stryuk.

Quattro civili sono stati uccisi a Severodonetsk giovedì e 1.500 sono morti dall’inizio dell’invasione a febbraio e il centro regionale della città è stato distrutto dall’artiglieria e dagli aerei russi, dice Serhiy Haidai, capo dell’amministrazione militare regionale di Luhansk.

Dice che le truppe russe hanno cercato di irrompere a Severodonetsk dalle città vicine, Purdivka e Shchedryshcheve, e hanno attaccato le posizioni militari ucraine.

- Advertisement -

Un canale filo-russo Telegram ha detto che le forze russe erano entrate nell’hotel, che si trova a nord di Severodonetsk, e che erano in corso combattimenti di strada.

Serhiy Hayday, il capo dell’amministrazione militare regionale di Luhansk, ha detto che è in corso un’operazione ucraina per riprendere l’hotel, ma ha aggiunto: “Non abbiamo ancora il controllo dell’hotel. Ma stiamo lavorando per scacciare i russi fascisti”.

Hayday ha anche descritto pesanti bombardamenti intorno a Severodonetsk e alla vicina Lysychansk mentre le forze russe si spingevano dalla direzione delle città di Purdivka e Shchedryshchevo, dicendo di aver incendiato la stazione di polizia di Lysychansk e danneggiato circa 50 edifici nell’area.

“I residenti di Severodonetsk hanno già dimenticato com’è quando la città è silenziosa per almeno mezz’ora”, ha detto Hayday.

“I russi molestano continuamente i quartieri residenziali. Il 26 maggio, quattro residenti di Severodonetsk sono stati uccisi dai proiettili nemici nei vecchi quartieri della città. Due di loro sono morti contemporaneamente vicino a un grattacielo. Ci sono danni alle abitazioni magazzino; 11 condomini e una casa privata danneggiati.”

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati