Ucraina. Colloquio telefonico tra Macron e Putin per porre fine alla “devastante aggressione”

- Advertisement -

AgenPress – Il presidente francese Emmanuel Macron ha avuto una telefonata con il suo omologo russo Vladimir Putin che è durata oltre due ore, ha detto martedì all’Eliseo.

Macron ha avvertito Putin delle conseguenze della guerra in Ucraina e ha chiesto la fine della “devastante aggressione”, secondo una dichiarazione dell’Eliseo. Ha anche “espresso la sua profonda preoccupazione per Mariupol” e per la situazione nella regione del Donbas, ha aggiunto. Ha anche “invitato la Russia a consentire l’ulteriore evacuazione della fabbrica di Azovstal”. 

- Advertisement -

Secondo il Cremlino, Putin ha raccontato a Macron dell’andamento della “operazione speciale per proteggere il Donbas” e dell’evacuazione dei civili “trattenuti dai nazionalisti” dallo stabilimento Azovstal di Mariupol, usando termini per giustificare la sua invasione dell’Ucraina.

Putin ha sottolineato che, nonostante l'”impreparazione” delle autorità di Kiev, Mosca è ancora aperta al dialogo.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ripetutamente affermato di voler parlare direttamente con Putin.

- Advertisement -

Secondo la dichiarazione del Cremlino, Macron ha sollevato la questione di garantire la sicurezza alimentare globale. Putin in risposta ha affermato che la situazione è complicata dalle sanzioni imposte dai paesi occidentali.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati