Ucraina. Conte, su armi Italia ha già dato. Rappresento 11mln di italiani, voglio essere ascoltato

- Advertisement -

AgenPress – “Abbiamo concluso i lavori del consiglio nazionale. C’è stata una discussione ampia e confermiamo la nostra valutazione. Questa è una nuova fase in cui l’Italia deve essere protagonista per spingere un negoziato. Sull’invio di armamenti l’Italia ha già dato”. Lo ha detto il leader del M5s Giuseppe Conte a margine di un convegno a Palazzo Giustiniani.

 “Se continua così ci sarà in tutta Europa la recessione economica” e “se l’Ue non farà nulla per un percorso di pace e non avrà un ruolo nell’indirizzare una soluzione negoziata, poi non conterà più nulla”.

- Advertisement -

“Ora l’Ucraina è stata armata: noi non siamo favorevoli a fornire armi per controffensive ma solo per tutelarsi. E’ arrivato il momento di concentrare gli sforzi per una soluzione politica: l’Italia deve essere protagonista per indirizzare e governare questo futuro di pace”.

“Io ho una responsabilità: sono il leader politico di una forza di maggioranza relativa che ha ricevuto 11 milioni di voti. E’ per questo che mi sentite chiedere un confronto in Parlamento. Io rappresento 11 milioni di elettori, funziona così la democrazia, tanto più parlamentare. Bisogna confrontarsi per trovare una sintesi e condividere una linea tra governo e Parlamento”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati