Ucraina. Dopo sette anni torna la statua di Lenin a Henichesk, città occupata dai russi

- Advertisement -

AgenPress – La statua dell’ex leader sovietico Vladimir Lenin è stata eretta a Henichesk, in Ucraina, occupata dalla Russia,  quasi sette anni dopo che una era stata rimossa come parte degli sforzi di “decomunizzazione”.

La città di Henichesk si trova sul Mar d’Azov nella provincia di Kherson, appena a nord del confine con la Crimea annessa alla Russia.

- Advertisement -

Tre foto, pubblicate su Facebook, mostrano la nuova statua di Lenin davanti al palazzo del consiglio regionale. Sul tetto dell’edificio si vede una bandiera russa.

La statua originale di Lenin fuori dall’edificio del governo è stata demolita per ordine del consiglio comunale il 16 luglio 2015, come mostrano i video e le notizie locali. Secondo tali rapporti, Henichesk è stata una delle ultime città della regione ad avere una statua di Lenin.

Yuri Sobolevsky, vice regionale ucraino di Kherson, ha confermato la nuova statua in un post su Facebook. 

“Gli orchi nella regione di Kherson continuano i loro esperimenti per tornare indietro nel tempo”, scrive Sobolevsky, usando un termine gergale per i soldati russi.
“Bandiere rosse, monumenti dell’era sovietica. E tutto questo sullo sfondo di una crisi umanitaria in peggioramento, una severa repressione del dissenso e manifestazioni di posizione civica. Il loro motivo è assolutamente trasparente: si stanno [comportando come parassiti] sui sentimenti nostalgici di la popolazione”.
- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati